Detrazione energetica 65% (ex 55%)

/Detrazione energetica 65% (ex 55%)
immagini_areaApprofondimenti2

Detrazione per interventi di efficienza energetica

Detrazione per interventi di efficienza energetica 65% (ex 55%)

La Legge 27/12/2017 n° 205 (Legge di stabilità 2018), con l’art. 1 comma 3 lettera a), ha prorogato la detrazione fino al 31/12/2018 con le seguenti modifiche:

aliquota 65% applicata a

  • sistemi solari
  • sistemi ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro
  • pompe di calore
  • scaldacqua in pompa di calore
  • caldaie a condensazione con efficienza pari alla classe A di prodotto prevista dal Regolamento delegato (UE) 811/2013 e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII della Comunicazione della Commissione 2014/C 207/02

Sono esclusi dalla detrazione gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza inferiore alla classe A.

Possiamo ricordare che:

– Dal 15 Agosto 2009  non è più necessario allegare l’Attestato di Certificazione o Qualificazione Energetica nel caso di sostituzione di una vecchia caldaia con una caldaia a condensazione, per ottenere la detrazione del 65%.

– Per le spese relative ad interventi di risparmio energetico sostenute è necessario effettuare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate (da eseguirsi esclusivamente per via telematica), assieme alla comunicazione all’ENEA, per le spese sostenute negli anni 2009, 2010, 2011 e anche per tutto il 2012.

– Non sono “al momento” previsti tetti di spesa a copertura delle richieste di detrazioni fiscali, ma per le spese sostenute nel 2011 e 2012 la detrazione verrà ripartita in 10 anni.

Prova l'App gratuita di Baxi

Cataloghi, certificazioni e moduli aggiornati sempre con te!