Aria pulita, risparmio e comfort con i sistemi di ventilazione meccanica Baxi

01/04/2021

Baxi, da sempre attenta alle evoluzioni installative e al comfort delle persone, ha introdotto nel proprio portafoglio prodotti la gamma di ventilazione meccanica controllata.

Disponibile in due diverse soluzioni (verticale a incasso BV-IN 160/220 e in polipropilene reversibile BV-PR 200/350), essa rappresenta la proposta ideale per garantire un adeguato ricambio d’aria negli ambienti domestici. Ai vantaggi legati alla qualità dell’aria si aggiunge un’elevata efficienza energetica, poiché si azzerano gli sprechi dovuti alla necessità di aprire continuamente le finestre per consentire di aerare gli ambienti. L’installazione di impianti di ventilazione meccanica controllata è fondamentale in particolare nelle nuove costruzioni in ambito residenziale, dove l’elevato isolamento termico, le poche dispersioni e la tenuta ermetica delle finestre possono ostacolare un adeguato rinnovamento dell’aria.

 
I tanti vantaggi di un impianto di ventilazione meccanica Baxi.

Importanti, fondamentali, quasi irrinunciabili i vantaggi che si ottengono con l’utilizzo di un sistema di ventilazione meccanica controllata, di seguito definita VMC, perché impattano su temi principali quali: la salute, il benessere, il risparmio, il bene dell’immobile. Di seguito i principali:

- Aria pulita e benessere: la ventilazione meccanica garantisce un corretto ricambio dell’aria, eliminando gli inquinanti interni, polveri, batteri e pollini che possono causare allergie e problemi alle vie respiratorie.

- Consumi energetici ridotti: non essendo più necessario aprire continuamente le finestre per il ricambio dell’aria, si riducono i consumi energetici sia in estate che in inverno.

- Innalzamento della classe di efficienza energetica: evitando inutili dispersioni nell’ambiente esterno, l’installazione di un sistema VMC contribuisce a innalzare la classe di efficienza energetica dell’edificio.

- Valore dell’immobile stabile nel tempo: il costante rinnovamento dell’aria evita la formazione di umidità e muffe all’interno degli ambienti. In questo modo, l’edificio si mantiene in buono stato ed è meno soggetto a perdite di valore.


La soluzione verticale ad incasso BV-IN: tubazioni a pavimento, cassa ultracompatta e nessun controsoffitto

Le unità BV-IN (2 taglie 160-220 m3/h) possono essere installate ad incasso sia all’interno dell’abitazione (es. locale tecnico) sia all’esterno (es. terrazza), divenendo la scelta ideale per tutte le nuove abitazioni in cui non si possa o voglia realizzare il controsoffitto e non si abbia a disposizione uno spazio sufficiente dove collocare la macchina di VMC. La distribuzione dei tubi è infatti a pavimento, mentre l’installazione della macchina ad incasso verticale, con l’apposita cassa Baxi ultra-compatta (1152x640x245 mm per la BV-IN 160), limita al massimo l’ingombro e l’impatto visivo.

La cassa dispone di 8 possibili uscite per l’aria di rinnovo e di espulsione e, in base a dove si decide di installare l’unità, è possibile scegliere tra 3 diverse tipologie di pannello frontale: zincato con griglie, zincato intero e verniciato da interno. Nella parte inferiore dell’unità si possono connettere fino a 12 tubi per il collegamento diretto della macchina con le singole zone dell’abitazione (6 di mandata nei locali nobili, come camere e soggiorno, e 6 per aspirazione dai locali inquinati, come bagni e cucina).

L’accesso frontale ai componenti principali (scheda elettronica e filtri) consente una veloce e semplice manutenzione.

 
La soluzione in polipropilene reversibile BV- PR: leggerezza e silenziosità

Le unità BV-PR sono molto facili da movimentare e da installare in quanto realizzate in polipropilene, un materiale molto leggero che ne limita il peso a soli 19 kg (BV-PR 200). Inoltre, creando un flusso dell’aria ottimizzato all’interno dell’unità, la stampata in polipropilene comporta minori perdite di carico e livelli sonori ridotti.

Le unità sono versatili in quanto possono essere installate in orizzontale all’interno del controsoffitto o in verticale a parete, in base alle necessità.

La gamma si articola in 2 modelli (200 e 350 m3/h) dalle dimensioni compatte (870x660x300 mm) che limitano l’impatto visivo, in particolare in caso di installazione verticale. La distribuzione dei tubi per il convogliamento dei flussi d’aria avviene a controsoffitto. Le unità dispongono di 3 diversi scarichi condensa per consentire tutte le possibili modalità di installazione.

 
BV-IN e BV-PR, vantaggi e opzioni comuni

Le due versioni (BV-IN e BV-PR) dispongono di free-cooling di serie, mentre fra gli accessori opzionali comuni a entrambe compaiono i filtri ad alta efficienza, il controllo evoluto BV-EVO (disponibile anche con sonda temperatura e umidità) per il controllo delle funzioni avanzate della VMC Baxi, la sonda CO2, i plenum di distribuzione robusti e compatti, i plenum in ABS per griglie, ecc.

 
Il kit di predisposizione VMC per una spesa dilazionata

Per ovviare al problema del pesante investimento iniziale necessario per l’acquisizione e l’installazione del sistema (che solitamente va sostenuto interamente in fase preliminare), Baxi ha previsto un kit di predisposizione per la BV-IN, che consente di sostenere dapprima solo una piccola parte dell’investimento per poi procedere, solo in un secondo momento, al completamento del sistema senza necessità di eseguire ulteriori opere murarie.


I sistemi di sanitizzazione Jonix contro odori, contaminanti chimici, batteri e…  SARS CoV-2

È possibile applicare ai sistemi di VMC Baxi un modulo di sanitizzazione e decontaminazione prodotto da Jonix, appositamente studiato per i sistemi Baxi. Esso si avvale della tecnologia a plasma freddo NTP (Non Thermal Plasma), che realizza artificialmente una forma evoluta di ionizzazione dell’aria a temperatura ambiente, in grado di disaggregare i composti organici volatili, i batteri, i microrganismi, gli odori.

I dispositivi Jonix, inseriti nelle VMC Baxi, garantiscono un’aria salubre e priva di inquinanti. La particolare forma di ionizzazione agisce attivamente contro la formazione di depositi inquinanti sulle superfici interne delle canalizzazioni. Inoltre, test di laboratorio condotti dal Dipartimento di Biologia Molecolare dell’Università di Padova hanno dimostrato l’effetto virucida contro il SARS CoV-2.

 
Il controllo di sistema di tipo base o evoluto                                                                                                       

Le unità BV-IN e BV-PR possono funzionare con 2 tipi di controllo: il controllo base, un selettore a 3 velocità con spia di segnalazione che funge da promemoria per la manutenzione ordinaria (pulizia filtri aria) e da segnalazione di allarmi, e il controllo evoluto Baxi (opzionale), fornito con un display da installare a muro, indispensabile per controllare parametri come la gestione delle fasce orarie, la visualizzazione dei codici di errore, le sonde CO2, la temperatura dell’aria di mandata, i kit ionizzazione ecc. Questo tipo di controllo è possibile grazie alla scheda Modbus inclusa di serie nelle macchine VMC.

Prova l'App gratuita di Baxi


Cataloghi, certificazioni e moduli aggiornati sempre con te!


App StoreGoogle Play